Notizie locali
Coronavirus, i call center di Agrigento chiudono le sedi, favorito il lavoro da casa

Agrigento

Coronavirus, i call center di Agrigento chiudono le sedi, favorito il lavoro da casa

Di Redazione

In Italia, è scoppiato in più parti, la rivolta degli impiegati dei Call center preoccupati di essere contagiati dal Coronavirus. Ad Agrigento, la Penta servizi, diretta da Francesco Morreale, che è anche assessore al comune di Aragona, ha deciso di chiudere le sedi cittadine, ma i dipendenti lavorano da casa.

Pubblicità

"La salute prima di tutto - dice lo stesso Morreale - Il profitto, passa in secondo piano, dinanzi a tragedie come quella che stiamo vivendo. Abbiamo favorito lo smart working, abilitando delle linee direttamente a casa dei nostri dipendenti. Abbiamo anche fornito tanto di computer a chi ne era sprovvisto. La maggior parte dei dipendenti ha deciso questo nuovo modo di lavorare. Quelli che invece hanno deciso di non continuare ad operare direttamente dalla propria abitazione, posso assicurare fin da adesso, che non verranno licenziati".
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: