Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Agricoltore incensurato assassinato nella sua terra

La vittima si chiamava Antonino Di Giorgi, 74 anni. Il cadavere aveva ferite da corpo contundente alla testa e la maglietta e i pantaloni parzialmente bruciati. A lanciare l'allarme sono stati i nipoti
Di Redazione

SALEMI - Un agricoltore di 74 anni, Antonio Di Giorgi, nella tarda serata di ieri è stato trovato morto davanti alla sua casa, in aperta campagna, a Salemi nel trapanese. Per gli inquirenti è stato ucciso. L'uomo, celibe, incensurato e che viveva vendendo i prodotti della sua terra, aveva ferite da corpo contundente alla testa e la maglietta e i pantaloni parzialmente bruciati. Sul posto, avvertiti da un nipote che non vedeva il parente da due giorni e che ha dato l'allarme, sono intervenuti i carabinieri che hanno effettuato i rilievi scientifici per tutta la notte. La salma è stata già trasferita all'obitorio del cimitero di Mazara del Vallo dove sarà sottoposta ad autopsia. Indagini sono in corso per trovare chi ha commesso il delitto.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: