Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Università presenta reclamo contro il reintegro direttore generale

Il provvedimento fa seguito a un'informativa dell'Avvocatura dello Stato che assiste tecnicamente l'Ateneo nell'ambito del ricorso proposto da Lucio Maggio contro la revoca del suo mandato di dg
Di Redazione

CATANIA - L'Università di Catania ha presentato un reclamo al Tribunale del Lavoro sul provvedimento di reintegro di Lucio Maggio nell'incarico di direttore generale dell'Ateneo, presentando, allo stesso tempo, un'istanza di sospensione dell'efficacia dell'ordinanza. Il provvedimento fa seguito a un'informativa dell'Avvocatura distrettuale dello Stato di Catania, che assiste tecnicamente l'Università di Catania nell'ambito del ricorso proposto da Maggio contro la revoca del suo mandato di direttore generale, e che ha provveduto a depositare l'atto di reclamo. «L'Ateneo, come accade in ogni ipotesi di contenzioso - osserva il rettore Giacomo Pignataro - nel pieno rispetto degli strumenti dell'ordinamento giuridico, non può che operare per garantire la tutela degli interessi dell'Amministrazione, coerentemente con le valutazioni giuridiche fornite dai tecnici, in particolare quando si tratta di un organo istituzionale quale è l'Avvocatura dello Stato. Si attende, quindi, serenamente l'esito dell'iter giudiziario, al quale l'Ateneo si conformerà pienamente». «Dispiace rilevare ancora una volta - prosegue il rettore - che alcune letture, anche giornalistiche, abbiano negli ultimi giorni interpretato in modo creativo le vicende legate al ricorso del dottor Maggio come una ‘fantasiosà disputa personale o tra singoli individui». Il rettore ricorda che «la stessa ordinanza ha ribadito la piena legittimità delle procedure di eccezione e contestazione poste in essere dal Consiglio di amministrazione, sgombrando il campo da qualsiasi supposta prevaricazione o pregiudizio personale nei confronti di chicchessia».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: