Notizie locali
Pubblicità
Covid, carabinieri e polizia setacciano strade e locali a Catania

Catania

Covid, carabinieri e polizia setacciano strade e locali a Catania

Di Redazione

Catania - A Catania i controlli anti-covid di carabinieri e polizia sono sempre più intensi. Venerdì e sabato sera sono stati pianificati servizi da parte della Questura etnea, nelle zone di via del Rotolo, piazza Nettuno, piazza Europa, via Gemmellaro, rione San Berillo, via Santa Filomena, piazza Stesicoro, corso Sicilia, piazza Università, piazza Duomo, corso Italia, via Martino Cilestri, piazza Trento e via Plebiscito. La Polizia di Stato ha conteggiato 15 esercizi commerciali controllati, 86 persone sottoposte ai controlli, 4 i parchi giochi attenzionati per contrastare il verificarsi di assembramenti e il mancato utilizzo della mascherina, sanzionate 3 persone per inosservanza della normativa anti-covid poiché non indossavano le mascherine e, inoltre, non l’avevano al seguito e 4 gli esercizi commerciali sanzionati per violazioni delle prescrizioni.

Pubblicità

In particolare, nella serata di ieri è stato sanzionato il titolare di un Pub di via Pacini, che aveva occupato abusivamente con sedie e tavoli circa 70 metri quadrati di suolo pubblico e, altresì, installato un sistema di videosorveglianza non autorizzato. Inoltre il medesimo esercente aveva allestito una cucina per la preparazione di alimenti pur non avendo le relative autorizzazioni. Pertanto sono state irrogate le sanzioni previste e disposta la chiusura della cucina.

La scorsa notte, anche i Carabinieri della Stazione di Catania Piazza Dante, unitamente ai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro e da personale della Polizia Locale - divisione Annona - hanno effettuato attività di controllo in quelle strade dov’è maggiore il fenomeno di “aggregazione sociale”, anche per la presenza di numerose attività commerciali dedite alla ristorazione e, quindi, la via Pulvirenti, piazza Scammacca e zone circostanti. Sono state elevate 7 sanzioni per mancato utilizzo della mascherina protettiva, controllati 8 esercizi pubblici, elevate 16 sanzioni al codice della strada, sottolineando ben 11 infrazioni alla Ztl, sono stati ancora sottoposti a fermo amministrativo 2 veicoli (senza assicurazione) econtrollate 45 persone e 22 mezzi

I militari del Nil hanno invece contestato 1 sanzione covid ad un esercizio pubblico, hanno controllato 2 esercizi pubblici di cui 1 risultato irregolare, 8 lavoratori dei quali 4 risultati in nero, hanno contestato sanzioni amministrative per oltre 27.000 euro, recuperato contributi previdenziali ed assistenziali per circa 5.000 euro, e denunciato il titolare di un esercizio pubblico per avere installato un impianto di video sorveglianza senza l’autorizzazione dell’ Ispettorato Territoriale del Lavoro di Catania
e infine hanno sospeso 1 attività commerciale.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA