Notizie locali
Pubblicità
Catania, negativo il secondo tampone sul bambino che era risultato positivo

Covid-19

Costo dei tamponi "privati", il Tar accoglie la richiesta dei laboratori: «La Regione chiarisca»

Di Redazione

Il TAR Sicilia, accogliendo i rilievi formulati dagli avvocati Rubino e Impiduglia, ha ordinato all’assessorato alla Salute di chiarire, entro 10 giorni, se la tariffa per i tamponi rapidi prevista per i laboratori di analisi privati sia stata fissata a seguito di apposita «analisi volta ad individuare i dati di costo e i prezzi di mercato» .

Pubblicità

Il giudice amministrativo intende, dunque, accertare se la tariffa fissata sia «diseconomica ed insostenibile».

Il Tar ha, inoltre, fissato una nuova udienza per il 15 gennaio nella quale si pronuncerà sulla legittimità della tariffa dei tamponi rapidi. La causa nasce dalla decisione di alcuni laboratori di analisi di impugnare innanzi al TAR Sicilia il provvedimento di determinazione della tariffa, ritenendo il prezzo stabilito assolutamente inadeguato e diseconomico. La tariffa regionale obbligatoria è di 15 euro. Nel ricorso è stato rilevato che la tariffa sarebbe stata determinata in assenza di un’apposita analisi volta ad individuare i dati di costo e i prezzi di mercato.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: