Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Sono siciliani due dei nuovi Cavalieri del Lavoro

Di Maria Ausilia Boemi

Due dei 25 nuovi Cavalieri del Lavoro nominati oggi, in occasione della Festa della Repubblica, dal capo dello Stato Sergio Mattarella, sono siciliani: si tratta di Barbara Cittadini e di Giovanni Licitra. Due imprenditori - attiva la prima nell'ambito della Sanità privata e delle case di cura in Sicilia, il secondo in ambito industriale nella lavorazione dei semi di carrube - che rappresentano due esempi vincenti di imprenditorialità in Sicilia.

Pubblicità

Barbara Cittadini, recentemente eletta presidente di Aiop nazionale, è imprenditrice della Sanità siciliana e prima donna al vertice di Aiop; da anni è alla guida della casa di cura “Candela Spa” di Palermo ed è impegnata in prima persona nello sviluppo della rete sanitaria privata accreditata in Sicilia. «È un riconoscimento ampiamente meritato - ha commentato il già presidente di Aiop nazionale, Gabriele Pelissero - perché Barbara Cittadini in questi anni ha saputo interpretare i cambiamenti e le necessità del suo territorio, costruendo un rapporto proficuo e solido con le istituzioni regionali, con l’unico scopo di migliorare e far crescere l’accesso a cure di qualità per tutti i siciliani. Sono certo che farà un grande lavoro a livello nazionale per rappresentare al meglio il nostro comparto».

Il ragusano Giancarlo Licitra, 54 anni, è invece un esempio di manager siciliano che ha deciso, dopo la laurea in Economia e commercio e un’esperienza fuori dall'Isola a Ford Europa, di tornare in Sicilia dove ha creato dal nulla la Lbg, impresa che dà lavoro a una trentina di persone, e che è - nel suo campo di nicchia - la seconda azienda a livello mondiale di produzione di farina di carrube (ne produce 3.000 tonnellate all'anno), che esporta in 80 Paesi nel mondo. Un prodotto che viene utilizzato come additivo naturale in moltissimi preparati industriali alimentari, come i gelati o i formaggi cremosi. Felicitandosi con Giancarlo Licitra per il valore eccezionale di questo ambito riconoscimento, il presidente di Sicindustria Ragusa, Leonardo Licitra, sottolinea che «la notizia del riconoscimento del valore di un ragusano illustre come Giancarlo Licitra assurge oggi a motivo di credibilità, prestigio e buon auspicio per l’intera provincia di Ragusa che, grazie a questo nostro imprenditore, raggiunge, ancora una volta, posizioni di spicco nel contesto imprenditoriale regionale e nazionale».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA