home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

«Esasperata dalle richieste sessuali», ecco perché Salvatrice ha ucciso (con i figli) il marito

Il racconto della donna che ha accoltellato a morte Pietro Ferrera. La lite nella notte, quando lui si è girato nel letto il primo fendente, poi l'intervento dei due ragazzi

«Esasperata dalle richieste sessuali», ecco perché Salvatrice ha ucciso (con i figli) il marito

Pietro Ferrera, ucciso a coltellate a Palermo, la scorsa notte avrebbe voluto avere un rapporto sessuale con la moglie, Salvatrice Spataro, che esasperata dalle richieste, quando l’uomo si è girato di spalle, a letto, l’ha colpito con un coltello da cucina. Dopo il primo colpo, l’uomo ha cercato di aggredire la moglie e a questo punto sarebbero intervenuti i figli maggiori, Vittorio e Mario di 20 e 21 anni, che gli hanno inferto altri colpi fino a ucciderlo. E’ quanto avrebbero raccontato i tre al pm Gianluca De Leo e agli investigatori, parlando anche di continui soprusi subiti negli anni dalla famiglia.

I PROTAGONISTI DEL TERRIBILE DELITTO DI PALERMO

Per approfondire leggi anche: IL RACCONTO DEL DELITTO

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • ASTOLFO

    15 Dicembre 2018 - 20:08

    In effetti, richiedere una prestazione sessuale alla moglie è una pretesa fuori da ogni regola civile. Lei pensava di essersi sposata per parlare dell'Organon di Aristotele, mica dell'"organo" del marito.

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP