Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Ragusa, spacciava al parco A denunciarlo sono stati i genitori

La Polizia ha arrestato Giuseppe Sanna: a segnalarlo i genitori dei ragazzi che frequantano la villa Margherita. Aveva a passeggio con il cane per non destare sospetti / VIDEO

Di Redazione

Cercava di sviare i sospetti andando in giro con il suo cane. Ma sono stati alcuni genitori dei ragazzio che frequantavano una sala giochi a segnalarlo alla Polizia. Così gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Ragusa hanno arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti del tipo hashish Giuseppe Sanna, 35 anni di Augusta ma da sempre residente a Ragusa. Sono stati i genitori a segnalarlo alla Polizia perché preoccupati per la presenza di un uomo che si aggirava spesso presso la sala giochi frequentata dai figli e la villa Margherita.

Pubblicità

GUARDA IL VIDEO

Raccolte le preoccupazioni i poliziotti hanno avviato le indagini. Sanna era da poco “uscito” dagli arresti domiciliari ed è bastato seguirlo per qualche giorno per comprendere che quei genitori avevano ragione. Poi il blitz: ieri Sanna è stato notato insieme ad un giovane conosciuto come assuntore e dopo aver chiacchierato all'interno di villa Margherita Sanna è andato verso casa sua in compagnia del cane come se stesse facendo una tranquilla passeggiata al parco. I poliziotti lo hanno seguito e hanno fatto irruzione a casa dell'uomo.

 

Sul tavolino c'era una dose già confezionata di hashish (ma Sanna ha detto che era per uso personale). Poi sulla specchiera c'erano altri 3 pezzi di hashish pronti per la vendita, dietro la lavatrice altri 100 grammi e poi ancora in un altro mobile. Sanna è un pluripregiudicato, ed è stato più volte arrestato per traffico di stupefacenti ed in più di un'occasione è pure evaso dagli arresti domiciliari. Il Pm ha così disposto che venisse condotto in carcere in attesa dell'udienza di convalida.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: