Notizie Locali


SEZIONI
Catania 12°

NEWSLETTER

Sono 89 al giorno le donne vittime di reati di genere in Italia

Di Redazione |

Sono 89 al giorno le donne vittime di reati di genere in Italia, e nel 62% dei casi si tratta di maltrattamenti in famiglia.

Nel 72% dei casi di femminicidio l’autore è il marito o l’ex marito; in 1 caso su 2 ha usato un’arma da taglio; il 70% delle vittime erano italiane.

E’ quanto emerso dai dati resi noti a Catania di "Questo non è amore", campagna di prevenzione della Polizia contro la violenza sulle donne alla presenza della ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, del capo della polizia, Lamberto Giannini, e del direttore centrale dell’Anticrimine, Francesco Messina.

 Contro il femminicidio c'è «l'urgenza di procedere con norme nuove da portare avanti anche in sinergia con le altre amministrazioni che sono interessate» e ci «stiamo lavorando con gli altri ministri, Cartabia, Gelmini e Carfagna». «Spero che il pacchetto di norme del ministero dell’Interno possa andare la settimana prossima in Consiglio dei ministri», ha detto la ministra Lamorgese.  

Il gip di Marsala si è riservato di decidere sulla richiesta di archiviazione dell’inchiesta per la scomparsa della piccola Denise Pipitone, la bambina sparita da Mazara del Vallo il 1 settembre del 2004, presentata dalla Procura di Marsala.

All’istanza si è opposto il legale della madre di Denise, Piera Maggio. L’indagine, recentemente riaperta, riguardava Anna Corona, ex moglie del padre naturale della bambina, e Giuseppe Della Chiave, entrambi accusati del rapimento della piccola, e due falsi testimoni, Antonella Allegrini e il marito Paolo Erba, indagati per false informazioni al pubblico ministero.

COVID: NECROLOGIO, SE AVESSI CREDUTO A PANDEMIA SAREI SALVO "Se avessi creduto alla pandemia, se avessi creduto al Covid, oggi racconterei un’altra storia ma non questa storia».

E’ la frase che si legge in un necrologio. Le parole che Giuseppe Giuca, 66 anni, siracusano, ha voluto fossero scritte nel suo epitaffio per evidenziare che si sarebbe salvato se avesse creduto ai pericoli del virus. Alcuni giorni fa le condizioni di Giuca si sono aggravate e l’uomo è deceduto.

Il governo accelera sulle nuove misure per contrastare la ripresa del Covid. Oggi si riunisce la cabina di regia e a seguire il Consiglio dei ministri. Sul tavolo, tra le altre cose, l’obbligo di terza dose per i sanitari e la riduzione della validità del green pass.  Secondo i dati Agenas, in 8 regioni e province autonome cresce la percentuale di posti in reparto occupati da pazienti Covid con sintomi: in 6 l'occupazione nelle intensive.  Nelle ultime 24 ore 10.047 positivi, 83 vittime. Tasso positività all’1,4.  Accelera la campagna vaccinale con la terza dose:  da oggi si potrà fare a cinque mesi dal completamento del primo ciclo vaccinale e le prenotazioni si impennano.

Mario, tetraplegico 43enne immobilizzato a letto da 11 anni per un incidente stradale, ha ottenuto dal comitato etico dell’Asl Marche l’attestato che possiede i requisiti per l’accesso legale al suicidio medicalmente assistito. È il primo malato in Italia a ottenere il via libera dopo la sentenza "Cappato-Dj Fabo" della Corte Costituzionale. «Sarà il Tribunale di Ancona a decidere se il paziente potrà avere diritto al suicidio medicalmente assistito», fa però sapere la Regione Marche secondo la quale il comitato ha anche «sollevato dubbi sulle modalità e sulla metodica del farmaco che il soggetto avrebbe chiesto». Per il Vaticano «la scelta giusta è quella delle cure palliative».

Riduzione degli scaglioni Irpef, che scenderebbero da cinque a quattro, rimodulazione delle aliquote, e innalzamento della no tax area: sono questi alcuni dei temi sul tavolo della trattativa sul taglio delle tasse in corso al Mef. La maggioranza si starebbero orientando su una soluzione che riduca da cinque a quattro gli scaglioni dell’imposta sui redditi, ritoccando almeno le aliquote centrali, e innalzando la soglia sotto cui c'è l’esenzione completa. Inoltre, si studia una revisione delle detrazioni con cui si riassorbirebbe anche il bonus Irpef da 100 euro.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA