Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Era ai domiciliari ma finisce in carcere per un commento su Facebook

Il 38enne indagato per traffico di droga aveva il divieto di usare i social. Ma i suoi interventi non sono sfuggiti ai carabinieri 

Di Redazione

Era ai domiciliari accusato di traffico di stupefacenti. Tra le prescrizioni c'era quella di non usare i social. L’uomo di 38 anni invece ha commentato un’iniziativa dell’amministrazione comunale. Gli agenti del commissariato Mondello monitorando i social, hanno trovato i commenti dell’uomo nel Giornale di Capaci, attraverso il suo profilo social, a margine della notizia di un evento mondano previsto nella zona di Isola delle Femmine. Per i magistrati le dichiarazioni rappresentano il suo tentativo come si legge nell’ordinanza «di rivendicare una funzione di controllo del territorio per il tramite dei social media, probabilmente in vista di una più tranquilla e agevole estrinsecazione delle attività criminali in quei territori ed il tentativo di condizionare attraverso i social le coscienze e le comuni opinioni in ambito locale». L’uomo è stato portato in carcere. 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA