Notizie Locali


SEZIONI
Catania 9°

il caso

Cracolici rompe il fronte del no: «Il Ponte sullo Stretto? E’ una opportunità»

Il presidente dell'Antimafia ha parlato all'assemblea di Confcooperative: «Una strada non è né di destra né di sinistra, non ci può essere ideologia»

Di Redazione |

Un po’ a sorpresa – ma non del tutto per i bene informati – Antonello Cracolici, esponente di punta del Pd siciliano e presidente della Commissione Antimafia dell’Ars si è espresso positivamente sulla questione del Ponte: «Il Ponte sullo Stretto – ha detto intervenendo all’Assemblea regionale di Confcooperative, in corso a Palermo – se si fa è un’opportunità, parliamo, alla fine, di una strada e una strada non è né di destra né di sinistra, non ci può essere ideologia». Da presidente dell’Antimafia Cracolici anche nell’aprile scorso non aveva chiuso del tutto all’idea del Ponte. Ma le sue parole di oggi hanno comunque rotto il fronte del no al Ponte che nel Pd è molto presente soprattutto nei giorni in cui l’infrastruttura è stata rilanciata con i fondi previsti nella Legge di bilancio dello Stato.

Le parole di Cracolici sono state sottolineate anche nel centrodestra. «Il Ponte sullo Stretto è un’opportunità – il senatore siciliano Nino Germanà, vicecapogruppo della Lega a Palazzo Madama -. Quanto dichiarato oggi dal presidente della commissione Antimafia Cracolici conferma la bontà di un’opera fondamentale per tutti. Un collega che peraltro conosco dai tempi dell’Ars e ha sempre mostrato equilibrio nelle sue esternazioni pubbliche. Il Ponte è infatti importante, al di là delle bandiere politiche, per unire l’Italia e creare sviluppo, posti di lavoro, turismo, migliorare la mobilità dei cittadini. Andiamo avanti, le buone intenzioni del ministro Salvini sono evidenti e saranno confermate dai fatti».COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti:

Articoli correlati