Notizie Locali


SEZIONI
Catania 9°

Ragusa

Obiettivo: il welfare dei cittadini

Di Concetta Bonini |

Sindaci, assessori, consiglieri e rappresentanti parlamentari si sono tutti trovati d’accordo sul riconoscimento di “spoke” per il polo ospedaliero, non fosse altro che per l’incontestabile bacino di utenza del Maggiore. “A Modica si costruisce un nuovo pronto soccorso a disposizione di un’utenza vasta e si fanno altri investimenti, poi un bel giorno nella nuova bozza del riordino, si registra il declassamento del Polo ospedaliero Modica-Scicli”, ha ironizzato il sindaco di Modica Ignazio Abbate: “Il resto è storia di questi giorni con la convocazione dell’assessore regionale Gucciardi a Roma da parte del ministro Lorenzin, frutto dell’intermediazione serrata dell’on. Nino Minardo. Ma la certezza di quanto deciso verrà solo quando il piano sarà approvato dall’Ars”.

“A Scicli c’era una volta un ospedale che si chiamava Busacca”, ha rivendicato dal canto suo il primo cittadino sciclitano Enzo Giannone: “Ma in tutto questo, la salute dei cittadini che fine fa? Bisogna essere uniti e sapere che la città si ribellerà nei modi più opportuni e civili ad atti di previsto depauperamento”. “Non siamo tranquilli per niente fino a quando quello che è stato previsto non verrà messo nero su bianco – ha detto anche la senatrice del Pd Venerina Padua – perché già sula declassificazione c’è stata malafede: basterà dire che i numeri sono stati valutati al ribasso e non è stato ricordato che quello di Modica è un nosocomio di frontiera”.

Nessun depotenziamento. c.b.) ”Non abbiamo posto alcuna firma ad un documento di depotenziamentoi”. Così ieri anche il direttore generale dell’Asp 7, Maurizio Aricò, ha tentato di rassicurare i presenti al Consiglio comunale aperto, ricordando gli investimenti in corso sul Maggiore: “Parliamo di 4,5 milioni. Continueremo a potenziare Modica fino a quando non arriverà una disposizione diversa da parte dell’Assessore alla Sanità, Gucciardi”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: