Notizie Locali


SEZIONI
Catania 30°

NEW YORK

Erede rapitori Getty, film è sbagliato

Di Redazione |

NEW YORK, 23 DIC – Non bastavano le polemiche dopo le accuse di molestie sessuali a Kevin Spacey e il licenziamento dell’attore dalla parte del petroliere J.P. Getty. Le peripezie di Tutti i soldi del mondo (“All The Money In The World”), il nuovo film sul bizzarro rapimento a Roma di John Paul Getty Terzo nelle sale per Natale (in Italia dal 4 gennaio), hanno un nuovo capitolo. Un erede dei rapitori, secondo Variety, vuole mettere le cose in chiaro. Secondo Michael Mammoliti, attore a Los Angeles e nipote del sequestratore Saro Mammoliti, la ricostruzione fatta dalla pellicola firmata Ridley Scott e’ “storicamente tutta sbagliata”. Mammoliti, 32 anni, e’ cresciuto sentendo la versione degli eventi tramandata dalla sua famiglia e per anni ha cercato di produrre il suo film sul rapimento. Getty III venne rapito dalla ‘Ndrangheta calabrese con una richiesta di un riscatto di diciassette milioni di dollari. Al centro della polemica e’ se il ragazzo fosse complice dei sequestratori, cosa che il film di Scott contesta

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA