Notizie Locali


SEZIONI
Catania 27°

GENOVA

Teatro, Quartet a Borgio Verezzi

Di Redazione |

GENOVA, 19 LUG – “La donna è mobile qual piuma al vento”, “Sì vendetta, tremenda vendetta”. “Questa o quella per me pari sono”. Sono frasi entrate da tempo immemorabile nel parlare quotidiano a dimostrazione della popolarità di cui gode “Rigoletto” nel cui libretto tali versi compaiono. Nel capolavoro verdiano ispirato a Hugo e al suo “Le Roi s’amuse” figura, inoltre, un’altra pagina giustamente celebre: il quartetto dell’ultimo atto (Bella figlia dell’amore), amato pure dal cinema, basta ricordare la esilarante scena di “Amici miei”. Il Quartetto è anche al centro della commedia di Ronald Harwood “Quartet” messa in scena mercoledì sera al Festival di Borgio Verezzi in prima nazionale. La commedia, da cui è stato tratto un film nel 2012 con la regia di Dustin Hoffman è ambientata in una casa di riposo per artisti, alla vigilia di una festa in onore di Verdi.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA