Notizie Locali


SEZIONI
Catania 21°

ETNACOMICS

Tutta questione di “Soldi spicci”

Annandrea Vitrano e Claudio Casisa, con la loro comicità, hanno conquistato il pubblico delle “Ciminiere”

Di Luigi Provini |

Coppia nella vita, ma anche nello spettacolo. Annandrea Vitrano e Claudio Casisa sono riusciti a rendere, col loro duo “I soldi spicci”, cabaret e comicità alla portata di tutti. Protagonisti della penultima giornata dell’Etna comics, si sono guadagnati gli apprezzamenti sotto il vulcano.   “Un mondo sotto social”, il cinema descrive la realtà? «Abbiamo voluto raccontare dei social network senza assumere una prospettiva negativa, ma anzi valorizzando quel che di buono questi strumenti possono fornire. Non ci saremmo sentiti in diritto di criticare queste piattaforme, grazie alle quali abbiamo avuto la possibilità di farci conoscere e crescere da un punto di vista professionale. Naturalmente, come in tutte le cose, ci sono sfumature differenti; elementi positivi e altri meno. L’importante è non restare succubi, mantenere sempre il controllo e ricordarsi che è doveroso gestire in maniera intelligente certa tecnologia». Siete stati tuttofare.  «Registi, sceneggiatori, protagonisti e interpreti di noi stessi; non abbiamo potuto fare i cameraman perché i posti erano già occupati, ma ci proveremo la prossima volta. È un film in cui raccontiamo la storia di una influencer fuori dai canoni, che diventa famosa grazie a quel che è, senza la necessità di dover apparire diversamente. Ci auguriamo di riuscire a veicolare un messaggio a cui teniamo molto, vale a dire esporsi senza la necessità di fingere e non avendo paura di quel che ognuno di noi rappresenta». Genuinità e spontaneità, siete soprattutto questo. «Sin da quando eravamo piccoli sognavamo di fare gli attori, facciamo questo mestiere da tanto e con grande passione. Abbiamo sempre percepito il piacere di condividere le nostre esperienze con un pubblico. Oggi, purtroppo, si cerca la notorietà a tutti i costi. C’è la ricerca spasmodica della visualizzazione che cannibalizza i contenuti; è un problema enorme, perché così facendo non conta quel che vuoi dire, ma solo a quante persone arrivi. Riusciamo a scherzare sulle situazioni di ogni giorno, talvolta esasperandole fino all’inverosimile. Ci rivolgiamo a una platea eterogenea; usiamo un linguaggio adatto a tutti, comprensibile e che non lasci alcuno spazio alla volgarità». Le risate uniscono a prescindere dalle “ragioni di campanile”? «Ci accogliete sempre con affetto ed entusiasmo. Catanesi e palermitani sono da serie A; a proposito, cercate di riprendervi che tra qualche anno dobbiamo tornare a vivere il derby così come ci piace fare. Forza Catania e forza Palermo!».

 Il celebre critico d’arte Vittorio Sgarbi, tra i big della quarta giornata, è rimasto piacevolmente colpito dall’entusiasmo e dalla qualità dell’offerta culturale del Festival internazionale del fumetto, del gioco e della cultura pop. Lo ha raccontato lui stesso ai presenti in area Taboocom nel corso dell’incontro sull’eros nel mondo dell’arte e del fumetto, che lo ha visto protagonista assoluto, acclamato dai fan sin dal suo arrivo in fiera, dove è stato accolto dal direttore Antonio Mannino e dal vice direttore, Gianluca Impegnoso. Grande accoglienza anche per l’autrice Licia Troisi, ospite d’onore dell’Area Letteratura Fantasy, e straordinaria partecipazione per il “Tridoppio anch’io” con Fabrizio Mazzotta, Renato Novara e Rosario Amato. In area Movie è andato in scena il grande cinema con l’incontro dal titolo “Maschile Singolare: Viaggio dell’eroe queer. Partire o ricominciare?”, con i registi e sceneggiatori Alessandro Guida, Matteo Pilati e Giuseppe Paternò Raddusa e l’attore Giancarlo Commare, e la proiezione del film “Freaks out”, alla presenza del regista Gabriele Mainetti. Ha conquistato i visitatori anche la coppia formata dal noto attore Michele Rosiello, protagonista di “Guida astrologica per cuori infranti”, e Denise Capezza, che interpreta il ruolo di Giuseppina in Bang Bang Baby.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: