Notizie locali
Pubblicità

Sport

Cozzoli, sport italiano deve fare piu' squadra

Presidente Sport e Salute: 'e' stagione della concretezza'

Di Redazione

FIRENZE, 04 APR - "Noi oggi siamo qui come 'Sport e salute' anche per incontrare tutti i sindaci toscani, io ringrazio il presidente Giani per questa opportunità che ci sarà nel pomeriggio. Tenteremo di dimostrare come 'Sport e salute' promuove lo sport ed i corretti stili di vita del Paese, può collaborare con gli enti locali per guardare al futuro con più ottimismo. Ci sono tante opportunità come quelle del Pnrr ma lo sport italiano deve fare più squadra e noi siamo qui oggi anche per consolidare un rapporto già fruttuoso con la regione Toscana e con tutti i Comuni della regione". Lo ha detto Vito Cozzoli, presidente di Sport e Salute, a margine di un evento, a Firenze, dedicato ad Artemio Franchi nel centenario dalla sua nascita Cozzoli ha aggiunto che 'Sport e salute' "in questo momento è nella stagione del fare e della concretezza. Negli ultimi giorni siamo stati a Matera, allo Zen a Palermo, e a Ponticelli a Napoli, per portare il valore sociale dello sport per far vedere anche l'altra faccia della medaglia dello sport, che è quello del valore sociale dello sport, il valore formativo ed educativo . Oggi siamo con tutti i sindaci della regione Toscana, mercoledì prossimo abbiamo lanciato l'acceleratore di start up innovative al Foro Italico. Queste sono idee che insieme alle risorse che oggi anche il Pnrr ci mette a disposizione, penso all'impiantistica sportiva, possono consentire allo sport italiano di fare un salto di qualità". Artemio Franchi, ha concluso, "è stata una figura leggendaria dello sport italiano, del calcio italiano, io me lo ricordo bene, ho avuto la possibilità anche per motivi familiari di conoscerlo a suo tempo. Oggi il calcio italiano e lo sport potrebbero fare tesoro moltissimo di quello che ci ha insegnato Artemio Franchi".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA