Notizie Locali


SEZIONI
Catania 20°

agenzia

Edilizia: Mazzetti (Fi), ‘rilanciare interventi su Erp con quadro normativo chiaro e incentivi’

Di Redazione |

Roma, 10 lug. “Fino ad oggi è stato pressoché impossibile riqualificare l’Erp a mezzo degli incentivi perché questi immobili richiedono tempi e investimenti particolari. Sono convinta, però, che rilanciare gli interventi di riqualificazione sull’edilizia residenziale pubblica, che rappresenta una parte considerevole del patrimonio immobiliare italiano, sia necessario, oggi più che mai: sarebbe un volano per il settore delle costruzioni che, quando si muove, fa bene a tutto il sistema e sarebbe benefico per questi immobili, che hanno estremo bisogno di manutenzione”. Lo afferma Erica Mazzetti, parlamentare di Forza Italia e componente VIII Commissione ambiente.

“Nell’incontro che ho promosso a Prato venerdì scorso – ricorda Mazzetti – e che ha visto la partecipazione dei presidenti di vari istituti di case popolari della Toscana, oltre alle categorie del settore costruzioni, ho riscontrato la forte necessità di ammodernare questi immobili, in larga misura costruiti prima degli anni ’70”. “Il problema – rileva – sta, ad oggi, nell’assenza di finanziamenti, sia regionali sia statali, e in un sistema a dir poco elefantiaco per accedere ai fondi come quelli del Pnrr, che dovrà essere rivisto e snellito per favorire questi interventi”.

“Perciò, ho lavorando a una proposta di legge organica per il settore edilizio, che preveda, tra l’altro, un capitolo specifico – dettaglia Mazzetti – per questi immobili, ben consapevole che solo con la totale cessione del credito con sconto in fattura, potranno essere efficientati. Propongo questo perché Forza Italia, che con il suo leader varò l’ultimo piano casa, da sempre vuole dare la casa a tutti gli italiani e difenderla”. “Visto che i lavori di riqualificazione degli immobili Erp non sono pressoché partiti quando, allo stato attuale, si sarebbe dovuto completare il 60% delle opere entro lo scorso 30 giugno, occorre una proroga temporale con un nuovo termine di fine lavori. Si tratta – conclude Mazzetti – di una proroga, ad hoc, degli incentivi con un quadro normativo chiaro, grazie anche al nuovo codice degli appalti, che permetta di rendere sicuri, salubri ed efficienti. Riqualificazione immobiliare vuol dire comfort abitativo ma anche rigenerazione urbana di interi quartieri cittadini, rigenerazione di tanti volumi vuoti o dismessi, ugualmente nuove costruzioni e perequazioni, vuol dire, infine, rigenerazione sociale: sono certa che il governo di Centrodestra sarà sensibile a questi punti”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: