home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, minuto di silenzio per Ciccio Famoso, aperta indagine della Figc

Il procuratore della Federazione Giuseppe Pecoraro all'Antimafia: "Era un ultras pregiudicato. Chi ha chiesto l'autorizzazione sapeva benissimo chi fosse"

Lega Pro, il Catania vince il posticipo da play off col Matera

Il minuto di silenzio osservato dal Catania e dietro uno striscione in memoria del capo ultras scomparso [foto Filippo Galtieri]

«Ci ha meravigliato un fatto accaduto recentemente: durante la partita Catania-Matera del 2 febbraio è stato dato minuto raccoglimento in memoria di Ciccio Famoso, noto pregiudicato e ultras: lo abbiamo appreso dalla questura di Catania».

Lo ha detto il procuratore della Figc Giuseppe Pecoraro davanti alla Commissione parlamentare antimafia. «Su questo fatto abbiamo aperto procedimento perché vi è stata l'autorizzazione al minuto di raccoglimento da parte della Lega Pro», ha proseguito Pecoraro. «E' stata la società ad aver chiesto un minuto raccoglimento e nel maxischermo è stata ricordata la figura di Ciccio Famoso: è un fatto per me grave», ha aggiunto Pecoraro, rispondendo alle domande di uno dei due coordinatori del comitato Mafia e Sport, Angelo Attaguile.

«Il procedimento è aperto e riguarda il tesserato che ha dato l'autorizzazione: il presidente della Lega Pro, da me sentito - ha chiarito Pecoraro - non ne sapeva nulla. Chi ha chiesto l'autorizzazione, sono certo che sapesse chi fosse Ciccio Famoso». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa