Notizie Locali


SEZIONI
Catania 10°

Agrigento

Akragas, presentata la domanda di ripescaggio

Di Carmelo Lentini |

Lo avevamo anticipato nell’edizione di di giovedì scorso, adesso, però, è ufficiale:  L’ Akragas ha presentato,  ufficialmente, la domanda di ripescaggio in Eccellenza. A darne notizia è il presidente Giovanni Castronovo che, giovedì  mattina,  si è recato personalmente presso gli uffici della Lega Nazionale Dilettanti di Palermo per consegnare tutti i documenti necessari. Adesso si attende la riunione del Consiglio Federale in programma il prossimo 8 agosto per conoscere l’esito della richiesta di ripescaggio. Secondo indiscrezioni la società akragantina è in una posizione  molto favorevole di classifica per il ripescaggio.  “Il cambio di rotta e la bontà della nuova società che è ripartita con una programmazione chiara e limpida,  senza pregressi debitori, contribuiranno, sicuramente, ad avallare il tanto sospirato ripescaggio.  Tra l’altro – è sempre Castronovo che parla -, la nostra squadra è la perdente della gara unica play off con il Don Carlo Misilmeri. Sono fiducioso sul responso del Consiglio Federale, anche perché ci sono ben tre posti vacanti da riempire”. 

Intanto, anche venerdì pomeriggio, il tecnico Mutolo ed il suo staff, hanno “visionato” un’altra quarantina di giovani da aggregare alla prima squadra e che comporranno la juniores. “Molto presto –commenta lo stesso tecnico biancazzurro – ne sceglieremo otto che si uniranno alla rosa di under della scorsa stagiione, e che parteciperanno al raduno precampionato che avverrà lunedì prossimo 29 luglio nella struttura di Fontanelle”.

– C’è da completare la rosa…

“Il nostro diesse Ernesto Russello sta lavorando in tal senso ed in prospettiva dell’Eccellenza – prosegue convinto Mutolo -, e ritengo che ciò possa avvenire nei  prossimi giorni. Sinora sono stati presi calciatori di grande personalità e motivati al massimo. Stiamo seguendo questa politica, anche perché vogliamo gente che lotta per rispetto alla maglia”.

Da ciò si evince che prossimamente, la rosa sarà destinata ad arricchirsi di nuovi elementi.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA