Notizie Locali


SEZIONI
Catania 18°

Agrigento

Ristoratori di Cammarata sono scesi in piazza per la chiusura serale

Di Redazione |

Ristoratori in ginocchio, il sindaco di Cammarata, Giuseppe Mangiapane, ha aderito alla protesta di piazza: “Locali aperti fino alle 24”. “Servono i ristori promessi, serve una proroga alla cassa integrazione, ma serve anche la certezza delle aperture a pranzo e a cena”.

“L’interminabile emergenza sanitaria da Covid-19 – dice il primo cittadino – li ha ormai spinti sull’orlo del baratro. Tutti, o quasi, si stanno mobilitando per scendere in piazza – mercoledì, alle 10,30, – davanti l’Ars di Palermo. C’è già un primo sindaco in Sicilia – Giuseppe Mangiapane di Cammarata – che ha aderito alla manifestazione promossa dal “Mio Italia” a Palermo. A Cammarata il settore della ristorazione e della ospitalità annovera centinaia di imprese e un notevole numero di dipendenti. Cammarata è, infatti, una delle cittadine conosciute – in provincia e non solo – per la qualità dei prodotti enogastronomici e per i prodotti di eccellenza offerti dai ristoranti”.

Mangiapane alla protesta odierna dei ristoratori ha ribadito: “Sono al vostro fianco, voglio essere con voi per sensibilizzare il governo nazionale e regionale ad intervenire prima possibile – ha detto il sindaco Mangiapane, aderendo alla manifestazione, – . Servono i ristori promessi, serve una proroga alla cassa integrazione, ma serve anche la certezza delle aperture a pranzo e a cena. Condivido in pieno che, a fronte del rispetto dei protocolli, non possiamo consentire ai nostri ristoratori, ai nostri esercenti in genere, di operare solo a pranzo e fino alle 18. Se è consentito un numero di coperti a pranzo perché non consentirli a cena? – chiede l’amministratore – . Se non ci saranno risposte, valuterò la possibilità di fare una ordinanza che autorizzi i ristoranti e i pubblici esercizi a lavorare con posti a sedere fino alle 24. A Cammarata il comparto della ristorazione è di vitale importanza occupazionale ed imprenditoriale. Invito tutte le amministrazioni e i colleghi sindaci ad essere accanto ai ristoratori e a tutta la filiera dell’horeca. Occorre – ha concluso il sindaco Giuseppe Mangiapane – intervenire per scongiurare il peggio: migliaia di posti di lavoro diretti ed indiretti sono a rischio”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA