Notizie Locali


SEZIONI
Catania 10°

Catania

Manager Sanità, gli idonei catanesi: tutti gli “uscenti” restano in campo

Di Giuseppe Bonaccorsi |

Catania – I nomi erano attesi già da giorni e alla fine sono stati divulgati. Ieri la presidenza della Regione ha pubblicato la “short list” di professionisti dai quali saranno scelti i nuovi manager della sanità, così come previsto dalla riforma voluta dall’ex ministro della Salute Lorenzin. Il presidente Nello Musumeci per il complesso lavoro portato a termine ha ringraziato i componenti della commissione esaminatrice dei curricula, «la professoressa Elita Schillaci, il dottore Massimo Tarantino e il professore Antonino Perino».

Nell’elenco, suddiviso per azienda figurano tutti i nominativi che sono risultati idonei. Per quanto riguarda Catania, spulciando i nominativi, appare evidente che molti degli attuali manager e commissari hanno superato l’esame della commissione e figurano in lizza per dirigere molte aziende dell’isola. Per quanto riguarda gli uscenti di Catania c’è da dire che quasi tutti figurano candidati in più aziende. Cominciamo da Giampiero Bonaccorsi, attuale manager facente funzione dell’azienda Policlinico Ove. Bonaccorsi in effetti è tra i candidati a manager proprio dell’azienda universitaria, in compagnia dell’attuale manager dell’Asp, Giuseppe Giammanco e del commissario dell’Arnas Garibaldi, Giorgio Santonocito. Tra gli aspiranti c’è anche Gaetano Sirna attuale manager dell’Asp di Messina.

Bonaccorsi è presente nell’elenco anche dei candidati del Policlinico di Messina e del centro per neurolesi “Bonino Puleio”. Ciò significa che qualora non dovesse essere confermato al Policlinico, Bonaccorsi potrebbe finire a dirigere un’altra tra queste sdue aziende. Le indiscrezioni, comunque, sostengono che Bonaccorsi potrebbe mantenere la carica al Policlinico anche per rendere più fluido il percorso di avvicinamento all’apertura del nuovo Pornot soccorso di via S. Sofia (il 18 novembre), per non rellentare l’iter di chiusura del cantiere del nuovo costruendo S. Marco, oggi nelle mani dell’ex manager Paolo Cantaro (col quale Bonaccorsi collabora da anni), che è a capo della commissione regionale e infine perché l’attuale manager godrebbe della stima del Rettore, prof. Francesco Basile.

E veniamo al manager dell’Asp, Giuseppe Giammanco. Quello che spicca all’attenzione è che Giammanco non rimarrà all’Asp perché non è tra gli idonei dell’azienda che al momento dirige. Giammanco invece è tra gli idonei del Policlinico di Catania, tra quelli dell’Arnas Garibaldi ed è presente anche per la poltrona di manager del Cannizzaro.

Scorrendo gli elenchi spicca che l’attuale commissario dell’Arnas Garibaldi, Giorgio Santonocito figura in quasi tutti gli elenchi degli idonei delle aziende dell’isola. Santonocito è presente tra gli aspiranti manager dell’azienda che al momento dirige, il Garibaldi, nelle aziende universitarie di Catania, Palermo, Messina e anche al centro Bonino Pulejo. Idoneo anche all’Asp di Siracusa, in quella ovviamente di Catania, Palermo, Messina, trapani, Agrigento, Enna, Caltanissetta, Ragusa. E ancora tra gli aspiranti del Cannizzaro e al Papardo di Messina. Lo stesso dicasi per Maurizio Lanza, ex direttore generale del Comune di Catania ai tempi della sindacatura Stancanelli, ex direttore amministrativo dell’Asp Catania e oggi direttoe amministrativo dell’Asp di Enna. Lanza è tra gli idonei in tutti gli elenchi per manager.

E veniamo a Salvatore Giuffrida, attuale direttore sanitario del Cannizzaro. Giuffrida figura tra gli aspiranti dell’elenco dell’ospedale Cannizzaro, dove attualmente lavora e anche in quello del Policlinico di Catania e della fondazione Bonino. Anche Gaetano Sirna, ex manager dell’Asp Catania è presente in quesi tutti gli elenchi di idonei delle aziende dell’isola. Tra gli abilitati anche Daniele Faraoni, ex direttore amministrativo dell’Asp Catania e direttore amministrativo dell’Asp di Caltanissetta.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA


Articoli correlati