Notizie Locali


SEZIONI
Catania 13°

L'AGGRESSIONE

Agrigento, donna sfregiata al volto con l’acido per strada dal marito

La vittima portata d'urgenza al pronto soccorso. Ustionato anche l'uomo autore dell'aggressione, che era già stato denunciato

Di Redazione |

Una donna è stata portata in ospedale, al «San Giovanni di Dio» di Agrigento, dopo essere stata sfregiata al volto e alle spalle con dell’acido, lanciato dal marito. E’ accaduto in via Tiepolo a Palma di Montechiaro, nell’Agrigentino, dove è un susseguirsi di pattuglie della polizia di Stato.

La ferita è stata portata, con ambulanza del 118, al pronto soccorso. Anche il coniuge è rimasto ustionato, a quanto pare, alle mani ed è stato trasferito all’ospedale «San Giacomo d’Altopasso» di Licata.

La donna, una cinquantenne di Palma di Montechiaro aveva già denunciato il consorte. I due si erano separati da un po’ di tempo e la vittima dell’aggressione, avviando l’iter del codice rosso, era stata trasferita ed alloggiata in una comunità protetta. Stamani, la cinquantenne è andata nella sua ex abitazione, in via Tiepolo, per prendere dei vestiti e il marito (i due sono ancora formalmente sposati), si è nascosto dietro la porta e quando la donna ha varcato l’uscio le ha gettato l’acido. La donna si è difesa ed è nata una colluttazione, durante la quale l’acido si è riversato sulle mani dell’uomo, un noto pregiudicato, che è adesso ricoverato al centro Grandi ustioni dell’ospedale «Cannizzaro» di Catania.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA