Notizie Locali


SEZIONI
Catania 13°

catania

Blitz “Lockdown”, il Gip dà i domiciliari al carabiniere e al commercialista

Di Laura Distefano |

Hanno prima chiesto di essere sentiti dal pm Andrea Bonomo e poi hanno chiesto al gip Stefano Montoneri la sostituzione della misura in carcere. Il carabiniere Paolo Marragony e il commercialista Michele Pilato, coinvolti nel blitz Lockdown sui fondi covid che sarebbero finiti nelle tasche del clan Santapaola, sono da ieri agli arresti domiciliari.

Il giudice per le indagini preliminari ha accolto l’istanza dei difensori del militare, difeso dagli avvocati Calogero Licata e Giuseppe Lo Faro, e del professionista, assistito dall’avvocato Giovanni Avila. I due sono finiti nell’indagine della polizia che ha scoperchiato un sistema di truffa allo Stato che avrebbe come menti criminali il broker finanziario Andrea Pappalardo e il banchiere Alessandro Mirabella. I due sono cognati.

Per quanto riguarda il militare, che è già stato sospeso dall’Arma in attesa della conclusione della vicenda giudiziaria, il gip sostanzialmente ha sostituito «la misura in forza delle dichiarazioni res» da Marragony «sia nell’interrogatorio di garanzia che in quello al pm», ovvero «delle ammissioni rese e del contributo fattivo all’accertamento dei fatti». Sulla stessa direzione le motivazioni del giudice nella revoca di Pilato: anche il colletto bianco ha «fatto ammissioni» e ha «portato un contributo» all’accertamento delle contestazioni.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: