Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Muore per una scarica elettrica a casa: era allacciato alla rete abusivamente e non aveva il "salva vita"

La vittima aveva 39 anni. Le indagini dei carabinieri e dei tecnici dell'Enel hanno fatto emergere la irregolarità che è risultata fatale

Di Redazione

Un operaio di 39 anni, Giovanni Caronna, è morto in casa a Partinico folgorato da una scarica elettrica mentre stava facendo lavori con un flex nella sua abitazione di contrada Badia. Portato all’ospedale Civico di Palermo da alcuni familiari, è morto poco dopo. I medici hanno chiamato i carabinieri che indagano sull'accaduto. 
I tecnici dell’Enel hanno accertato che la casa è alimentata con un allaccio abusivo e quindi non ci sarebbe stato il salva vita che avrebbe evitato la tragedia. La salma di Caronna è stata riconsegnata alla famiglia per i funerali. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA