Notizie Locali


SEZIONI
°

ROMA

Bankitalia:non sacrificare concorrenza

Di Redazione |

ROMA, 22 NOV – “Occorrerebbe facilitare il passaggio dei lavoratori dalle aziende che stanno per uscire dal mercato a quelle nuove che vi entrano e al tempo stesso convincere i cittadini/consumatori che la concorrenza, per quanto a volte dolorosa per chi deve uscire e rientrare, abbassa i prezzi e fa aumentare il benessere generale”. E’ quanto afferma il dg di Banca d’Italia Salvatore Rossi secondo “va ripresa l’iniziativa politica. Non è un obiettivo di destra o sinistra, è razionale”. “Quando lo Stato interviene a salvare posti di lavoro in imprese morenti o a salvaguardare rendite localistiche e settoriali con ciò sacrificando la concorrenza, la prima reazione dell’opinione pubblica è almeno in parte positiva” “Il problema è come lo si fa”. Se “un territorio è soggetto a terremoti lo Stato può pagare i danni o costringere gli abitanti a rendere le case antisismiche. E’ più efficiente. Ma politicamente più impervio”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA