Notizie Locali


SEZIONI
Catania 22°

agenzia

Bri, frenata del credito ai paesi emergenti

Istituto, dati del secondo trimestre

Di Redazione |

ROMA, 27 OTT – Frenata, nel secondo trimestre, del credito ai paesi emergenti e in via di sviluppo. Secondo i dati diffusi dalla Bri, la Banca dei regolamenti internazionali con sede a Basilea, il credito bancario a questi paesi è sceso del 4%. Il calo dei crediti in dollari nè dell’8%, il peggiore negli ultimi dieci anni. L’indicatore globale elaborato dalla Bri vede ugualmente una contrazione sia in dollari sia in euro. I prestiti internazionali delle banche a livello globale sono saliti del 2% ma grazie all’aumento dei derivati e per effetto del cambio delle attese della politica monetaria mentre il credito bancario (prestiti e titoli in portafoglio) è sceso dell’1%. Anche qui, nota la Bri, è sceso il credito ai paesi emergenti (-4%) mentre quello alle economie avanzate è restato positivo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: