Notizie Locali


SEZIONI
Catania 28°

ROMA

Amnesty: colpa social crescita bullismo

Di Redazione |

ROMA, 4 APR – Per sette italiani su 10 il fenomeno del bullismo è in crescita. Ma la responsabilità secondo quasi la metà degli intervistati (45%) è che l’incremento si sia verificato proprio a causa della “grande cassa di risonanza fornita dai social media”, mentre il 26% ritiene che la crescita sia dovuta al costante “clima di incitamento all’odio e alla discriminazione presente sui media”. Per un italiano su quattro il bullismo è sempre stato presente e non ci sono differenze sostanziali rispetto al passato, se non un incremento delle denunce. E’ quanto emerge dall’indagine ‘Gli italiani e le discriminazioni’ realizzata da Amnesty International in collaborazione con la Doxa, per fotografare il pensiero dei connazionali su questi fenomeni. Nello studio emerge anche come per il 43% degli italiani la legge che istituisce le unioni civili per le coppie formate dallo stesso sesso è “un passo importante di civiltà”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA