Notizie locali
Pubblicità

Italia

Branco lupi in azienda agricola, azzannano animali e fuggono

Gradara, moglie imprenditore 'circondata' mentre dava becchime

Di Redazione

GRADARA, 30 NOV - Sette lupi sono piombati alle 7.30 di stamani nel cortile dell'azienda agricola Danilo Mancini a Granarola di Gradara (Pesaro Urbino) circondando in pochi attimi la moglie del proprietario che stava dando becchime a polli e tacchini. La donna, presa dal terrore, si è difesa con una pala che aveva a portata di mano. I lupi hanno azzannato gli animali mettendone in fuga tanti per poi dileguarsi verso i campi circostanti con le prede. Il proprietario dell'azienda ha chiamato i carabinieri e il 118 per dare soccorso alla moglie sotto choc. "Viviamo nel terrore - dice Danilo Mancini - è ora di dire basta ai lupi. Dopo i cinghiali ovunque che distruggono i raccolti, adesso abbiamo i lupi sotto le finestre di casa. Cosa fanno le istituzioni? Come ci difendono? Dobbiamo girare col fucile da caccia per fare gli agricoltori? Mia moglie ha rischiato grosso - aggiunge l'imprenditore - con sette lupi lupi affamati intorno a lei con la bava alla bocca. E se ci fosse stato un bambino li in mezzo? I politici devono darci risposte a cominciare dall'on. Carloni che ho chiamato subito. I lupi non possono essere lasciati senza controllo. Ne va delle nostre vite".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA