Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Usa: fermati 31 suprematisti, volevano creare caos a pride Lgbtq

Del gruppo Patriot Front, avevano equipaggiamento antisommossa

Di Redazione

NEW YORK, 11 GIU - Trentuno persone appartenenti al gruppo estremista Patriot Front sono state arrestate a Coeur d'Alene, in Idaho, vicino a un evento pride Lgbtq in cui volevano seminare il caos. Le 31 persone, vestite tutte uguali e con equipaggiamento antisommossa, sono state fermate dalla polizia Usa mentre erano a bordo di un camioncino. Le autorità le hanno accusate di "cospirazione alla rivolta". I suprematisti bianchi del Patriot Front sono stati arrestati grazie alla "telefonata di un cittadino preoccupato che ha riferito di circa 20 persone in un furgoncino U-Haul con indosso il volto coperto e che sembravano un piccolo esercito", riferisce la polizia. Il gruppo di estremisti era composto da persone proveniente da diversi stati americani e si era spostato di città in città per seminare caos a eventi Lgbtq. "Avevano protezioni, parastinchi, attrezzature antisommossa e almeno un fumogeno", aggiunge la polizia. Il Patriot Front è un gruppo di suprematisti neonazisti parte del più ampio movimento dell'alt right. Il gruppo è guidato da Thomas Ryan Rousseau, l'ex numero uno di Vanguard America, altro movimento di destra da cui è poi nato Patriot Front.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: