Notizie Locali


SEZIONI
°

MADRID

Spagna:offese a Corona, carcere a rapper

Di Redazione |

MADRID, 6 MAR – E’ polemica in Spagna dopo le condanne al carcere inflitte negli ultimi giorni per “offese alla Corona” e “apologia del terrorismo” a due rapper, il maiorchino José Miguel Arenas detto Valtonyc e il catalano Pablo Hasel, per le loro canzoni. I due artisti sono stati condannati rispettivamente a tre anni e mezzo e due anni e un giorno di carcere. Valtonyc e Hasel si sono difesi invocando la libertà di espressione. Senza successo. Il cantante maiorchino e’ stato condannato per alcune canzoni nelle quali ha fra l’altro detto che “i Borbone sono mafiosi” e preso posizione in difesa di membri dell’Eta, il gruppo armato basco. Analoghi i motivi della condanna inflitta a Hasel, che ha replicato alla sentenza “non mi piegheranno mai, fascisti di merda!”.”In Spagna si va in carcere per una canzone, non per avere saccheggiato le banche” ha denunciato ‘@laquintacolumna’ su twitter. Il quotidiano Publico ha denunciato “lo scacco alla libertà di espressione”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA