Notizie locali
Pubblicità

Archivio

A Taormina lo yacht ideato da Steve Jobs (prima di morire)

Il panfilo hi-tech “Venus” a Capo Taormina: a bordo la famiglia del guru della Apple
Di Mauro Romano

TAORMINA - Arriva a largo di Capo Taormina “Venus”, lo yacht di 78 metri voluto da Steve Jobs, patron della Apple, per le crociere con la propria famiglia. In tanti lo hanno notato ed altrettanti lo hanno immortalato, come ad esempio, Carlo Papale che è andato a vederlo da vicino. Numerosi diportisti hanno potuto ammirare la sagoma insolita da Nautilus della “leggenda degli uomini straordinari”. Tra quanti lo hanno riconosciuto anche l'esperto velista Carmelino Fichera conoscitore del mondo del lusso che solca i mari. Come si ricorderà l'imbarcazione è frutto dell'estro di Philippe Starck, che aveva fatto “casa e bottega” da Jobs proprio per realizzare la insolita sagoma dell'imbarcazione che non segue di certo i canoni tradizionali del design nautico.   La “Venere” che riesce a superare ogni mare, è caratterizzata da linee dello scafo filanti e della sovrastruttura in alluminio leggero. Gli interni sono realizzati, invece, in un vetro molto resistente, con funzione strutturale. Particolare la realizzazione del soggiorno interamente, appunto, a vetri. Rispetto alle altre imbarcazioni che dispongono di una simile stazza il suo peso risulta essere di gran lunga inferiore. Scherzo del destino: Jobs non ha mai potuto assistere al suo varo.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA