Notizie Locali


SEZIONI
Catania 10°

Palermo

Quante case abusive in Sicilia? Musumeci lo chiede, i Comuni non rispondono

Di Redazione |

 Palermo – Quante sono le case abusive in Sicilia? La Regione non lo sa. Sei mesi fa, il governo Musumeci ha inviato una nota ai sindaci dei 390 comuni dell’isola, con un secondo sollecito a settembre: solo 39 comuni hanno risposto, appena il 10%. E tra questi non c’è Casteldaccia, il comune dove sono morte nove persone, tra cui due bambini, sepolti dall’acqua e dal fango mentre si trovavano all’interno di una villetta abusiva, vicino al fiume Milicia. Il governo, nel corso di una riunione di giunta, ha predisposto l’invio di commissari ad acta nei comuni inadempienti.

 “L’idea – spiega Musumeci – è di creare un fondo di rotazione da dove attingere le risorse per finanziare le opere di demolizione dei manufatti abusivi, considerando che spesso i comuni sostengono di non potere procedere proprio per mancanza di fondi”.

Il presidente della Regione si è recato, oggi pomeriggio, a Casteldaccia, per un sopralluogo nella zona del fiume Milicia. Il governatore, che era accompagnato dal capo della Protezione civile regionale Calogero Foti, ha voluto verificare di persona la situazione dell’area dove l’esondazione del corso d’acqua ha causato la morte di nove persone, tra cui due bambini. “E’ davvero disarmante – dice Musumeci – vedere decine di case a due passi dal fiume. E’ una vocazione al suicidio. C’è stata l’irresponsabilità del cittadino, ma anche delle Istituzioni».COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti:

Articoli correlati