Notizie Locali


SEZIONI
Catania 19°

VERSO IL VOTO

Catania, Maurizio Caserta lancia la sua corsa a sindaco: programma in 10 punti per una città migliore

Inizia ufficialmente oggi la competizione elettorale del fronte progressista: M5S, Pd, Sinistra Italiana, Europa Verde e forum civico Catania Può

Di Francesca Aglieri Rinella |

Cinque liste a sostegno del candidato sindaco Maurizio Caserta e un programma in dieci punti: inizia ufficialmente oggi la competizione elettorale del fronte progressista – M5S, Pd, Sinistra Italiana, Europa Verde e forum civico Catania Può – in vista delle elezioni amministrative di maggio. In piazzetta Gianbattista Scidà, a Ognina, è stato il candidato sindaco a presentarsi alla città e agli elettori perchè Catania «risalga il fondo».

Con un progetto che non è nato ieri, ma «è il risultato di un percorso che continua – sottolinea il docente di Economia – di partecipazione, di attenzione alle realtà della città, alle sofferenze, alle bellezze, ai talenti. Tutto questo e’ stato costruito strada facendo».

L’azione politica

«Quando vedrete il programma vi renderete conto – ha aggiunto – che lo abbiamo concepito come una serie di diritti. Noi pensiamo che l’amministrazione abbia una connotazione, una cifra politica molto forte, non si tratta di decidere se una strada deve andare in un senso o nell’altro. Ogni azione dell’amministrazione è un’azione politica e quindi la politica deve andare al cuore delle questioni, deve andare alla vita degli uomini e delle donne di questa città. Questo dipende da tante cose: dall’ambiente in cui stanno, dipende dalla qualità dei servizi della raccolta dei rifiuti, dipende dalla qualità dei servizi sociali, dalla qualità della mobilità, dalla cultura, dalla scuola. Tutte queste cose rendono la vita degli uomini e delle donne di questa città migliore. Fino a ora non siamo riusciti a raggiungere standard, non dico europei, ma anche nazionali…».

I diritti

Il programma progressista, partecipativo e sostenibile per la Catania di domani ribattezzato “Catania libera Catania” punta su: diritto alla vivibilità; diritto all’ambiente; diritto alla mobilità; diritto alla cittadinanza; diritto alla scuola e alla conoscenza; diritto alla casa; diritto alla pulizia e alla salute; diritto al lavoro (vero), allo sviluppo (sostenibile) e all’innovazione tecnologica; diritto alla cultura e diritto alla legalità democratica e ai beni comuni.

Alla presentazione della candidatura sono intervenuti: Nuccio Di Paola (referente regionale M5S), Anthony Barbagallo (segretario Pd Sicilia), Mauro Mangano (Europa Verde), Pierpaolo Montalto (Sinistra Italiana) e Franco Faro (Forum civico CataniaPuò).COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA


Articoli correlati