Notizie Locali


SEZIONI
Catania 19°

Sport

Atletica, Leonardi e Melluzzo siciliani in Azzurro

Di Redazione |

L’atletica siciliana fa festa per la convocazione in azzurro dell’etneo Giuseppe Leonardi e del siracusano Matteo Melluzzo. I due formidabili sprinter protagonisti nelle ultime due rassegne tricolori al coperto, hanno aperto alla grande una stagione 2019 che si preannuncia alla grande per il movimento atletico isolano che ha già sulla rampa di lancio altri straordinari talenti.

LEONARDI QUATTROCENTISTA DOC. Giuseppe Leonardi (Cs Carabinieri) allievo del prof. Filippo Di Mulo, catanese, responsabile della velocità azzurra, dopo l’argento ai tricolori Assoluti indoor di Ancona con 47″20 sui 400 piani, è stato convocato dal c.t. azzurro Antonio La Torre per gli Europei assoluti in programma dall’1 al 3 marzo a Glasgow. In Scozia, Giuseppe Leonardi che ha già preso parte nel 2016 agli Europei al coperto di Amsterdam, prenderà parte alla staffetta 4 per 400 insieme a Vladimir Aceti, Michele Tricca e Brayan Lopez.

IN AZZURRO STECCHI ALLIEVO DI GIBILISCO.Tra le punte della spedizione azzurra a Glasgow, il saltatore con l’asta fiorentino  Claudio Stecchi allenato dal siracusano Giuseppe Gibilisco, lo “Zar di Sicilia” ultimo campione del Mondo dell’atletica italiana, oro ai Mondiali di Parigi dove con 5,90 stabilì il primato italiano che ancora oggi resiste. Stecchi dopo la “cura” Gibilisco è già andato oltre i 5,78 e a Glasgow punta al podio.

MATTEO MELLUZZO TALENTO IN ORBITA.Matteo Melluzzo, classe 2002, della Milone Siracusa dove è allenato dal papà Gianni, si è invece guadagnato la convocazione in azzurro dopo la conquista del titolo italiano allievi sui 60 piani, dove ha ottenuto il primato personale di 6″81 che lo colloca al secondo posto nella lista “all time” allievi su questa distanza. Matteo Melluzzo prenderà parte il 2 marzo ad Ancona all’Incontro internazionale Under 20 che vedrà di fronte Italia e Francia e oltre sui 60 piani la possibilità di vederlo in azione in azzurro anche con la 4 per 200. COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA