Notizie Locali


SEZIONI
Catania 15°

Sport

Catania-Siena, che sia una notte di grandi emozioni

Di Giovanni Finocchiaro |

Ci sono giorni che entrano nella storia di una società perché si creano i presupposti per spingere oltre la matricola 11700. Ci sono giorni che durano 30 ore e non finiscono mai. C’è l’attesa fatta di colazioni rinforzate dopo una notte insonne, di ipotesi tattiche sviluppate al bar. Catania-Siena è questo e molto altro nella testa dei 18 mila che tra poco saranno in tribuna o in curva per spingere l’Elefante oltre ogni ostacolo, per sostenere la rinascita di un club che ha zoppicato fino a rischiare di sparire travolto da debiti, polemiche e situazioni giudiziarie imbarazzanti.

E il Catania di quest’anno si è spinto da solo quasi in cima alla classifica di serie C mancando gli appuntamenti importanti per arrivare davanti a un Lecce che sembrava un velocista da record. Quando ha rallentato non ha saputo sorpassare.

L’ultima curva prima della finale è stasera. I play off sono cominciati bene e la sconfitta in Toscana non è un impedimento. Il Massimino è una fortezza, il pubblico la garanzia. ll Catania dovrà trarre energie a pieni polmoni da una situazione ambientale che gli avversari soffrono e temono. Poi ci sono gli schemi, le situazioni di gioco, le occasioni da sfruttare. E per 90 minuti si dovrà soffrire, contrastare ma soprattutto osare così come è capitato nel corso di quest’annata.

Non sarà una festa. Su, non scherziamo. Sarà piuttosto una lotta, una battaglia, quella di stasera. In palio ci sono 25 biglietti che i giocatori vogliono staccare per spingersi fino a Pescara. Dipende da loro e da Catania. Dipende dalla forza di volontà e dalla forza interiore di un gruppo che ha valori e che deve mettere in pratica ogni singola parola sentita nello spogliatoio. Catania ha bisogno della Serie B, la merita e deve conquistarsela. Tutto in una notte. Tutto questa notte.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA


Articoli correlati