Notizie locali
Pubblicità

Sport

Serena Williams annuncia il ritiro dal tennis: "Farò solo la mamma"

"Partito il count down, voglio un altro figlio ma non da atleta" 

Di Redazione

 La decisione era nell’aria da tempo ma l’annuncio è comunque uno choc: Serena Williams presto, molto presto, lascerà il tennis, per fare la mamma o comunque dedicarsi ad altro. La più grande tennista degli ultimi decenni, detentrice di ben 23 titoli dello slam, ormai sulla soglia dei 41 anni e con più nulla da dimostrare, ha scelto il giorno del suo ritorno al successo dopo oltre un anno in un match di singolare, a Toronto, per dichiarare la scelta sulla vita che verrà: «Il conto alla rovescia è iniziato - scrive su Instagram -. Devo concentrarmi sull'essere mamma, sui miei obiettivi spirituali e scoprire finalmente una Serena diversa ma comunque eccitante. Intanto mi godrò queste prossime, ultime settimane». 

Pubblicità


 L’orizzonte è vicino, ma vago, anche se di certo l’ex n.1, dopo Toronto e un prossimo torneo a Cincinnati, parteciperà all’Us Open, al via a fine mese e potrebbe essere l’ultima apparizione. Il suo sogno sarebbe vincere a Flushing Meadows per eguagliare il primato di 24 slam detenuto dall’australiana Margaret Court, ma di sicuro le basterà un addio a testa alta davanti al suo pubblico, prima di dedicarsi completamente alla piccola Olympia, cinque anni, e alla volontà di darle una sorella o un fratello: «Voglio un altro figlio, ma non da atleta i medici mi hanno dato l’ok» le parole della statunitense che potrà occuparsi anche degli altri suoi interessi, dalla moda, all'imprenditoria sportiva, alle battaglie contro le diseguaglianze. 


 Non è un caso che l’annuncio del prossimo ritiro, concentrato in un post su Instragram, arrivi anche in contemporanea in un’intervista a Vogue, che le dedica la copertina con il titolo 'L'addio di Serenà. «C'è un momento nella vita in cui devi decidere di intraprendere una nuova strada - dichiara la campionessa -. È sempre difficile quando ami quello che fai così tanto. E Dio, io amo il tennis. Ma ora il conto alla rovescia è iniziato». «Non voglio che finisca, ma allo stesso tempo sono pronta per il prossimo passo, anche se mi mancherà quella versione di me, quella ragazza che giocava a tennis». Per anni, tennis e Serena sono stato quasi un sinonimo sui principali campi di tutto il mondo. Alla fine dello scorso millennio, quando aveva solo 17 anni, vinse il suo primo slam, proprio agli Us Open 1999, battendo l’elvetica Martina Hingis. Da lì non si è più fermata, conquistando sette volte il titolo a Wimbledon e a Flushing Meadows, tre al Roland Garros e sette all’Australian Open, dove ha colto il suo ultimo successo nel 2018 quando già aspettava Olympia. Da allora, una serie di problemi fisici l’ha frenata nella sua corsa a nuovi successi, fino al grave infortunio muscolare che la costrinse al ritiro a Wimbledon 2021. 


 Tornata un anno dopo, sempre a Londra, è stata eliminata al primo turno ma annunciando che avrebbe fatto di tutto per partecipare all’Us Open e la vittoria di oggi a Toronto dimostra la sua ferma volontà. Nella conferenza stampa non ha parlato del prossimo ritiro, ribadendo di amare il tennis ma di sapere anche di non poterlo fare per sempre. Il fatto di aver vinto e oltretutto sotto lo sguardo della figlia, nella prima partita cui la piccola Olympia ha assistito dal vivo, le ha dato grande emozione, ha ammesso, e magari anche il coraggio di uscire definitivamente allo scoperto. Mamma felice, donna ricca e di successo, Serena ha un’altra vita davanti a sè per portare avanti tante iniziative e progetti, ma prima di far calare il sipario vuole godersi queste ultime settimane».
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: