Notizie Locali


SEZIONI
Catania 27°

Sport

Serie C, il Catania perde al 90′ anche a Matera: è crisi alla vigilia dei play off

Di Giovanni Finocchiaro - Inviato |

Matera-Catania 2-1

Matera (4-2-3-1) Golubovic 6; Di Sabatino 6, De Franco 6, Scognamillo 5,5, Sernicola 6,5; De Falco 6,5 (dal 10′ s.t. Dugandzic 6,5), Maimone 6; Di Livio 7, Tiscione 6 (dal 15′ s.t. Mattera 6,5), Sartore 6,5(dal 23′ s.t. Salandria 6); Casoli 7. A disp. Mittica, Tonti, Gigli, Buschiazzo, Dellino, Cedric. All. Auteri.

Catania (4-3-3) Pisseri 6,5; Esposito 4 (dal 14′ s.t. Semenzato 4), Aya 7, Bogdan 4, Porcino 4; Rizzo 6 (dal 14′ s.t. Mazzarani 4), Bucolo 4 (dal 28′ s.t. Manneh 6), Biagianti 6,5 (dal 40′ s.t. Barisic); Russotto 5, Curiale 4 Di Grazia 4 (dal 28′ s.t. Fornito 4). A disp. Martinez, Tedeschi, Brodic, Blondett. All. Lucarelli 4.

Arbitro Marchetti di Ostia Lido (Dell’Università di Aprilia, Rabotti di Roma 2).

Reti: al 43′ p.t. Di Livio, al 5′ s.t. Russotto, al 45′ s.t. Sernicola.

Note: spettatori 4 mila. Ammoniti Russotto, Aya, Golubovic. Angoli 3-8. Recupero 1 e 5 


MATERA – Il troppo è troppo. Anche a Matera il Catania perde partita e faccia, facendosi dominare dai ragazzini di casa che alla faccia di penalizzazioni ed epurazioni corrono e hanno la rabbia che manca agli uomini di Lucarelli. Un ko, il secondo, che apre (o conferma) la crisi alla vigilia del play off. E adesso sono guai seri per Lucarelli che non è riuscito a trovare nonostante i cambi, la soluzione per incidere sulla testa di un gruppo che sbanda continuamente.

Il Catania potrebbe mettere il timbro sulla partita dopo 10′. Segna Curiale, ma l’arbitro rileva il fuorigioco. Ma peccato che non si accorge di un fallo di mani si Scogliamillo che è evidentissimo. A nulla valgono le proteste. I rossazzurri insistono, Russotto si incaponisce a tirare solo lui da qualsiasi posizione, anche quando i compagni sono schierati.

E, allora, il Matera tra ripartenze e sganciamenti conquista campo e prima timbra la traversa con Di Livio con la fase difensiva fuori posizione, poi segna a 2′ dal termine con lo stesso Di Livio servito da Casoli.

Il Catania sbanda e rischia il 2-0, ma Sartore da posizione favorevole spedisce fuori il diagonale rasoterra. Cinque minuti nel corso della ripresa e nasce il pareggio grazie a una palla conquistata da Biagianti al limite e lavorata fino al cross sul quale in scivolata Russotto deposita in fondo al sacco: 1-1.

Lucarelli inserisce, tra gli altri, anche l’esperto Mazzarani per vincere un match che rimane sempre in bilico. Il Matera finisce in attacco alla ricerca del 2-1 e Aya salva due volte sul nuovo entrato Dugandzic. Alla fine segna Sernicola confermando la crisi di un Catania che dopo il pari con la Juve Stabia non s’è più ripreso come confermato dalla botta casalinga con i trapanesi.

La classifica

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: