Notizie Locali


SEZIONI
Catania 16°

la storia

Il trapanese che vuole battere il record di immersione sotto i ghiacci

Fausto Firreri tenterà l'impresa nel lago Lod a Chamois in Valle d'Aosta

Di Redazione |

L’atleta diversamente abile Fausto Firreri, 53 anni, di Campobello di Mazara (Trapani), sabato prossimo al lago Lod a Chamois , a quota 2.019 metri, in Valle D’Aosta, tenterà il primo record d’apnea lineare estrema sotto i ghiacci percorrendo, pinneggiando con una sola gamba, 40 metri da una cavità a un’altra realizzate sulla lastra di ghiaccio.

Ad accompagnarlo saranno le istruttrici Elena Appiano e Mattia Malara, già primatista d’immersione in apnea con monopinna conquistando due titoli italiani in assetto costante e raggiungendo la quota di -64 metri.

Fausto Firreri è istruttore di apnea adulti e bambini da oltre 15 anni, brevetto raggiunto con la didattica Apnea Academy fondata dal pluricampione Umberto Pelizzari. Istruttore di nuoto primo livello Fin, è stato un giocatore di pallamano fino al 1992 quando, a causa di un incidente stradale con la sua moto, subì l’amputazione della gamba sinistra. Da allora non ha mai mollato e oggi è uno sportivo diversamente abile. Nel nuoto ha riscoperto lo sport. Ha iniziato a praticarlo a livello agonistico ottenendo ottimi risultati: è stato campione di nuoto per disabili nel 1999, conquistando l’oro a Sesto San Giovanni e per due anni consecutivi è arrivato secondo alla Traversata dello Stretto di Messina, la manifestazione internazionale di nuoto tra Messina e Reggio Calabria.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: