Notizie Locali


SEZIONI
Catania 22°

agenzia

Covid: Girelli (Pd), ‘maggioranza strumentalizza tragedia’

Di Redazione |

Roma, 6 lug. “L’approvazione alla Camera della legge istitutiva della commissione d’inchiesta sulla pandemia Covid dimostra quanto vi sia da parte dell’attuale maggioranza la volontà di strumentalizzare la tragedia che la pandemia ha rappresentato per il nostro Paese. Non vi è alcun timore nell’ approfondire quanto avvenuto, forti della serietà con la quale l’allora Ministro Speranza ha operato. Anzi credo sia necessario verificare quanto abbiano influito negativamente l’organizzazione sanitaria spezzettata, il non aver governato il rapporto pubblico-privato, l’eccesso di ospedalizzazione e la desertificazione della medicina territoriale di prossimità”. Lo ha dichiarato Gian Antonio Girelli (Pd), membro della XII Commissione Affari Sociali della Camera e già presidente commissione regionale inchiesta regione Lombardia su Covid in seguito all’approvazione alla Camera della legge istitutiva della commissione d’inchiesta sulla pandemia Covid.

“L’attuale maggioranza ha sempre provato a strumentalizzare la tragedia del covid, strizzando l’occhio ai no-vax e rimestando la rivolta verso le necessarie misure di limitazione di movimento allora prese. Una mancanza di rispetto verso le opposizioni, ma ancor di più verso il personale sanitario, verso le persone che sono scomparse e il dolore delle famiglie. Una pagina vergognosa della vita parlamentare – continua Girelli – Non ci lasceremo giudicare, chiederemo di fare davvero chiarezza. Chiedendo atti, che alle commissioni regionali d’inchiesta non sono state fornite, verificando quanto va cambiato per migliorare la capacità di risposta ad avvenimenti straordinari, ma anche a gestire la quotidianità. Perché in realtà la risposta che ha dato il Governo al dopo emergenza è il taglio delle risorse in sanità, la spinta all’autonomia regionale, il pensare ad un sistema irrispettoso della costituzione, ma ancor di più delle necessità e delle aspettative delle cittadine e dei cittadini”, conclude Girelli.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: