Notizie Locali


SEZIONI
Catania 20°

Viaggi&Turismo

B&B Omare, come godersi al meglio Agrigento

Di Redazione |

Attimi di relax e con il massimo comfort per godersi al meglio una vacanza ad Agrigento, una delle città più belle e importanti della Sicilia ed eletta Capitale Italiana della Cultura 2025. 

B&B Omare si trova in pieno centro ad Agrigento e grazie alla sua collocazione offre una base strategica per muoversi verso i più importanti punti di interesse della zona, dalla Valle dei Templi fino alla Scala dei Turchi, tutto questo con un altissimo livello di servizi messi a disposizione degli ospiti. Ospiti che potranno scegliere tra 5 tipi di stanze, tutte ricavate all’interno di un elegantissimo edificio che propone viste mozzafiato e angoli riservati. E con ogni tipo di comfort: tutte offrono il bagno in camera, c’è la possibilità di scegliere quelle con la sauna ad infrarossi, quelle con un’ampia vista su piazza Lena, una delle principali piazze della città, ma anche la possibilità di scegliere una suite, che porta il nome di Amerigo Vespucci, con angolo cucina e un bagno privato, una stanza matrimoniale e una zona giorno con divano letto. Suite che offre agli ospiti anche una rilassante vasca idromassaggio riparata sotto un pergolato attorniato da un albero di limoni profumatissimo e un nespolo.

A tutto questo si aggiunge il calore dello staff, pronto a rendere il soggiorno in Sicilia indimenticabile, grazie anche alla possibilità di poter richiedere un servizio navetta per i principali aeroporti dell’isola, per partecipare ai concerti in programma ad Agrigento e, importante, la possibilità di accogliere in struttura animali domestici di piccola e media taglia. A rendere tutto più piacevole, poi, la colazione in camera, servita con prodotti naturali provenienti dal territorio.

Tutto questo in una Agrigento custode custode di preziosi tesori archeologici ma anche una tappa irrinunciabile per godersi i buoni prodotti della terra siciliana e le morbide spiagge con un mare cristallino.

Spiagge sabbiose o rocciose, fondali ricchi e acque limpide per un tratto di costa che si fa invidiare. Tra le più belle e famose la Scala dei Turchi, Eraclea Minoa, inserita in un’oasi naturalistica, e Punta Secca, la spiaggia più frequentata di Porto Empedocle e San Leone. L’estate 2023 di Agrigento, poi, si arricchisce di una lunga serie di concerti: Gianni Morandi, Gigi D’Alessio, Massimo Ranieri, Francesco Renga e Nek, Antonello Venditti e Francesco De Gregori, tutti pronti per un agosto da buona musica e grandi emozioni.

E poi ci sono i monumenti: antica città della Magna Grecia, Agrigento testimonia però anche la dominazione araba, che ritroviamo in particolare nel suo centro storico, con un labirinto di vicoli e stradine che lo rendono unico. In centro spicca per maestosità ed eleganza la Cattedrale di san Gerlando, tra le più belle espressioni di architettura araba-normanna: una chiesa costruita nell’XI secolo, posta in cima ad una scalinata. 

La Chiesa dell’Addolorata, invece, sorge a picco su una roccia e famosa per le sue cripte sotterranee; oppure la Chiesa di Santa Maria dei Greci, costruita sui resti di un tempio greco di cui è possibile ammirare alcune tracce. Agrigento vuol dire anche Pirandello: la casa del famosissimo scrittore è una delle tappe da non perdere, anche per ammirare le mostre temporanee a lui dedicate. 

Agrigento, però, è soprattutto la Valle dei Templi: uno dei siti archeologici più grandi al mondo e tra i siti meglio conservati dell’antica Grecia. Si tratta di un’area vastissima, oltre mille ettari, dove sono conservati i resti dell’antica città di Akragas (Agrigento) e dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco. Si trova su un crinale roccioso, e qui è possibile ammirare ben dodici templi, necropoli, santuari e il Giardino della Kolymbetra.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA