Notizie Locali


SEZIONI
Catania 21°

La tragedia

Cos’e’ successo ad Elena, uccisa dalla madre a Catania

Le coltellate e il corpo occultato, ma non e' ancora chiaro il moventeLe coltellate e il corpo occultato, ma non e' ancora chiaro il movente

Di Redazione |

Aveva denunciato il sequestro della figlia di 5 anni da parte di un commando di uomini armati e incappucciati. Ma poi ha confessato: "L'ho uccisa io Elena", con una serie di coltellate al collo e alla schiena. Martina Patti, 23 anni, ha quindi messo il corpo in sacchi neri e lo ha seppellito in un terreno vicino casa a Mascalucia (Catania). La donna non ha spiegato il motivo, "qualcuno si e' impadronito di me", avrebbe detto. Per gli investigatori forse era gelosa dell'attuale convivente dell'ex compagno Alessandro Del Pozzo, 24 anni. "Non tollerava che vi si affezionasse anche la propria figlia", dicono gli inquirenti ma le indagini sono ancora in corso.Aveva denunciato il sequestro della figlia di 5 anni da parte di un commando di uomini armati e incappucciati. Ma poi ha confessato: "L'ho uccisa io Elena", con una serie di coltellate al collo e alla schiena. Martina Patti, 23 anni, ha quindi messo il corpo in sacchi neri e lo ha seppellito in un terreno vicino casa a Mascalucia (Catania). La donna non ha spiegato il motivo, "qualcuno si e' impadronito di me", avrebbe detto. Per gli investigatori forse era gelosa dell'attuale convivente dell'ex compagno Alessandro Del Pozzo, 24 anni. "Non tollerava che vi si affezionasse anche la propria figlia", dicono gli inquirenti ma le indagini sono ancora in corso.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA