home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Siracusa, Pd, il numero di iscritti raddoppia, Lo Giudice: «Sto con Matteo Renzi»

Verso il congresso: conclusa la campagna con oltre 4mila sottoscrizioni

Siracusa, Pd, il numero di iscritti raddoppia, Lo Giudice: «Sto con Matteo Renzi»

Il Pd aretuseo raddoppia. Chiuso il tesseramento, gli iscritti nella provincia siracusana passano infatti da 2.000 a 4.000.

«Nonostante i tentativi di metterlo in discussione - dice il segretario provinciale, Alessio Lo Giudice - il Pd cresce, eccome».

E proprio il segretario provinciale annuncia la sua scelta: quella di sostenere la mozione Renzi in vista della prossima campagna congressuale. Ma intanto i numeri.

«Da una parte, questo dato è fonte di soddisfazione enorme perché dimostra la crescita del Pd sia come soggetto sia come progetto politico - dice Lo Giudice - e ciò nonostante i tentativi di metterlo in discussione. Dall’altra parte, carica tutti noi di responsabilità, spronandoci così a meritare sempre di più la fiducia di coloro i quali, così numerosi, hanno deciso di aderire al nostro partito».

«A tutti gli iscritti - ancora il segretario provinciale Pd - auguro un sano confronto. Un confronto che sia sempre all’insegna della più autentica pratica democratica, all’interno delle convenzioni locali in cui, proprio in questi giorni, verranno discusse le mozioni congressuali».

Lo Giudice continua: «Tengo a sottolineare, a tal proposito, la qualità dei contenuti proposti da tutti i candidati a segretario nazionale. Dalle tre mozioni emerge infatti una precisa identità del partito. Un’identità costruita intorno alla necessità di attivare politiche sociali dell’accoglienza e dell’integrazione efficaci, soprattutto attraverso un ripensamento del progetto politico dell’Unione europea».

«Non ci sono - sottolinea il segretario provinciale del Pd - differenze di natura ideologica tra le diverse mozioni. Si tratta, invece, di peculiari declinazioni di un progetto che vuole essere, e sarà comunque, comune già all’indomani del congresso».

Poi la posizione personale. «In quest’ultimo senso - precisa Lo Giudice - dopo un’attenta riflessione, ho deciso di sostenere la mozione presentata a supporto della candidatura a segretario nazionale di Matteo Renzi. Nella attuale mozione Renzi colgo infatti una riconfigurazione evidente, rispetto agli schemi del passato, sia per l’enfasi politica posta sulla questione sociale, attraverso proposte serie ed efficaci, sia per la contaminazione culturale che si incarna in questa mozione, grazie anche e soprattutto a importanti contributi come quelli, solo per citarne alcuni, di Matteo Orfini e di Maurizio Martina».

Il segretario provinciale del Pd continua: «Del resto, proprio nelle scorse settimane, ho avuto modo, insieme con il presidente Orfini e con il segretario regionale Fausto Raciti, di incontrare Matteo Renzi. Ebbene, dal serio e proficuo confronto a cui ho partecipato, è emerso in maniera chiara ed evidente come, intorno alla mozione Renzi, si stia, finalmente, realizzando lo spirito originario del Pd».

«Quello stesso spirito - conclude il segretario provinciale del partito, Lo Giudice - che spinge a mescolare provenienze, appartenenze, esperienze e culture differenti. E tutto nel segno di un’adeguata reinterpretazione degli ideali della sinistra europea».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO