Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Basket: playoff Nba, Tatum trascina Boston a vittoria su Miami in gara-4, serie sul 2-2

Di Redazione

Boston, 24 mag. - Boston batte Miami 102-82 in gara-4 della finale della Eastern Conference Nba, pareggiando la serie sul 2-2. I Celtics approfittano della disastrosa partenza degli Heat (che sbagliano 15 dei primi 16 tiri), volando sul 26-4 in avvio e non voltandosi più indietro: alla sirena finale sono 31 punti per Jayson Tatum, in una gara mai in discussione - con Boston che tocca anche le 32 lunghezze di vantaggio. Tutto il quintetto ospite - Jimmy Butler e Bam Adebayo compresi - chiude con 18 punti complessivi: il solo Victor Oladipo in uscita dalla panchina ne segna di più, in una prestazione disastrosa da parte della squadra della Florida.

Pubblicità

Senza l'infortunato Marcus Smart - sofferente a causa di una caviglia malconcia - e dopo aver ritrovato sul parquet Robert Williams III, a spingere sull'acceleratore in casa Celtics in avvio di partita è Derrick White; autore dei primi sette punti di Boston, con i padroni di casa che toccano il 18-1 approfittando dei tiri sbagliati di Miami. Il primo canestro degli Heat arriva dopo 8 minuti e 38 secondi: mai una squadra ai playoff aveva dovuto aspettare così tanto per trovare il fondo della retina negli ultimi 25 anni.

Al resto poi pensa un sontuoso Tatum, che dopo aver definito “inaccettabile” la sua prestazione in gara-3, trova il modo di farsi perdonare dai suoi tifosi: per lui sono 31 punti con 8/16 dal campo (e nonostante le difficoltà dall'arco, 1/7 alla sirena finale), 14/16 dalla lunetta, otto rimbalzi, cinque assist e +37 di plus/minus in 34 minuti. A Boston infatti non servono altre prestazioni straordinarie al tiro, con Jaylen Brown che aggiunge 12 punti con 5/20 al tiro e 7 rimbalzi.

Davanti agli occhi di diversi componenti dei New England Patriots - scatenati in prima fila come tutto il pubblico del TD Garden - a Boston basta tirare con meno del 40% dal campo e con un modesto 8/34 dall'arco, con il solo Payton Pritchard ispirato e decisivo in uscita dalla panchina: 14 punti con 3/6 dalla lunga distanza, mentre sotto canestro Robert Williams III ne aggiunge 12 con 9 rimbalzi. Al Horford invece ne mette solo 5 con 1/2 al tiro, ma il +33 di plus/minus racconta bene il suo impatto.

Miami sprofonda invece in un match in cui il quintetto Heat non fa letteralmente mai canestro: Max Strus e PJ Tucker chiudono a quota 0, Kyle Lowry segna tre punti, mentre Butler ne mette sei con 3/14 dal campo e neanche un tiro libero tentato. Adebayo invece chiude con nove punti, in panchina per tutto il quarto periodo come il resto dei titolari - messi in panchina da coach Spoelstra con una scelta a metà tra il punitivo e il riposo preventivo, in una serie ancora tutt'altro che decisa.

Alla sirena finale il miglior realizzatore in casa Heat è Victor Oladipo, autore di 23 punti con 4/7 dall'arco e sei assist. I suoi 23 sono più dei 18 combinati da tutto il quintetto titolare: è la prima volta nella storia dei playoff NBA (o almeno dal 1970-71, da quando vengono registrati i dati delle riserve) che una singola riserva segni di più di tutti i giocatori della sua squadra presenti sul parquet alla palla a due. Bene anche Duncan Robinson: 14 punti con 4/8 dall'arco.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: