Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Comiso, la protesta dei ristoratori contro la zona arancione: «Ma allora a che cosa serve il green pass?»

I titolari di due locali, della zona di piazza Fonte Diana, hanno deciso di aprire regolarmente e di posizionare i tavoli all’aperto

Di Redazione

L’ordinanza del presidente della regione, Nello Musumeci, che istituisce, da oggi, la «zona arancione» a Vittoria e Comiso, non va giù agli operatori della ristorazione. I titolari di due locali, della zona di piazza Fonte Diana, hanno deciso di aprire regolarmente e di posizionare i tavoli all’aperto, limitando l’ingresso ai possessori di green pass.

Pubblicità

«Il provvedimento di Musumeci colpisce senza alcuna ragione. Se il green pass è stato istituito è proprio per consentire ai possessori di tornare a una vita normale. Con il decreto di Musumeci, si ouò andare a cenare a Ragusa, ma non a Comiso. Tutto questo è inaccettabile», dicono.

Un altro ristoratore, Santo Marcinnò, posizionerà e imbandirà i tavoli in piazza, ma senza servire i pasti. «Con i miei collaboratori saremo stasera schierati in piedi davanti alla pizzeria per manifestare silenziosamente il nostro dissenso», spiega. 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: