Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Acireale, coltivava canapa indiana: le 12 mila possibili dosi avrebbero potuto fruttare 60 mila euro

In manette un insospettabile di 56 anni

Di Redazione

Un 56enne di Acireale è stato arrestato dai carabinieri di Guardia Mangano perché si era messo a produrre stupefacenti. I militari hanno sorpreso l’uomo – insospettabile - mentre all’interno di un fondo agricolo di sua proprietà, a Santa Maria degli Ammalati, irrigava una piantagione di canapa indiana. La coltivazione, composta da 27 piante di altezza variabile tra i 1,30 e 3,50 metri, è stata sequestrata unitamente al moderno impianto di irrigazione. Dalla marijuana sequestrata si sarebbero potute ricavare 12.000 dosi per un introito al dettaglio di circa 60.000 euro. L’arrestato è stato relegato agli arresti domiciliari.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA