Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Tavolo di crisi a Roma per i rifiuti in Sicilia: si cerca di contenere l'emergenza

Presenti, tra gli altri, l’assessore Daniela Baglieri, il capo dipartimento della Transizione ecologica del Mite, Laura D’Aprile e il dirigente del ministero dello Sviluppo Economico, Silvia Grandi 

Di Redazione

Si è insediato il tavolo di crisi romano in merito alla tematica dei rifiuti della Regione Siciliana. Su proposta dell’assessore all’Energia, Daniela Baglieri, e del direttore del dipartimento dell’Acqua e dei Rifiuti, Calogero Foti, nel primo pomeriggio si è tenuta, al ministero della Transizione ecologica, la prima riunione per affrontare, di concerto con il ministero, l’emergenza rifiuti nell’Isola e la definizione del piano rifiuti siciliano. 

Pubblicità

Presenti al tavolo l’assessore Daniela Baglieri, il capo dipartimento della Transizione ecologica del Mite, Laura D’Aprile, il dirigente del ministero dello Sviluppo Economico, Silvia Grandi e infine il capo di gabinetto vicario della presidenza della Regione, Eugenio Ceglia, e Federico Lasco, dirigente generale del dipartimento Programmazione. «L'emergenza nazionale in atto, anche sulla nostra Isola, sta causando notevoli disagi sui territori e alla popolazione sia dal punto di vista igienico-sanitario che ambientale. Con l'insediamento del tavolo ministeriale è stato sancito un percorso condiviso che, in via prioritaria, applica il principio di prossimità nella gestione dei rifiuti. Pertanto, nell’immediato andranno espedite tutte le azioni propedeutiche previste dal testo unico ambientale sia per scongiurare il perpetrarsi dell’emergenza in Sicilia, sia per il successivo trasferimento dei rifiuti fuori Regione», afferma Baglieri, la quale ha anche incontrato nella sua trasferta a Roma l’ingegnere Andrea Rafanelli, capo della direzione «ciclo dei rifiuti» della Regione Lazio, per uno scambio di opinioni e suggerimenti. Il prossimo appuntamento del tavolo di crisi romano sarà il 12 luglio. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: