Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Vittoria, donna accoltellata e uccisa in strada: è caccia all'assassino

La vittima è un'albanese di 37 anni, che è riuscita a trascinarsi ferita sino alla sua abitazione: è spirata durante il trasporto in ospedale  

Di Redazione

Una donna è stata uccisa stamattina a Vittoria, in provincia di Ragusa, raggiunta da diverse coltellate inferte mentre si trovava per strada nei pressi della sua abitazione di via Adua. La vittima è Bruna Muca Halla, 37 anni, albanese che viveva in città con la famiglia. Sposata con un connazionale  e madre di due bambini, un maschietto e una femminuccia, faceva lavori saltuari. Quando è avvenuta l’aggressione il marito della donna, che in questo momento viene interrogato dai carabinieri, era al lavoro. 

Pubblicità

Secondo le prime ricostruzioni, la donna è stata ritrovata dai sanitari del 118, giunti sul posto allertati da alcuni passanti, davanti alla porta di casa in un lago di sangue ed è deceduta durante il trasporto in ambulanza all’ospedale Guzzardi. Troppo gravi, infatti, le ferite da arma da taglio sul suo corpo. Le indagini, condotte dai Carabinieri della compagnia di Vittoria, non trascurano alcuna pista. Gli inquirenti, in particolare, in queste ore stanno procedendo alla verifica di eventuali telecamere di videosorveglianza che possano aver ripreso l’omicidio. Secondo alcuni testimoni l'assassino sarebbe un uomo giovane, magro e alto. I carabinieri, titolari delle indagini, hanno sentito a lungo il figlio della vittima che avrebbe assistito al delitto. Le telecamere di videosorveglianza nei pressi del luogo del delitto sono numerose e dunque l’assassino potrebbe avere le ore contate.


IN AGGIORNAMENTO

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA