Notizie Locali


SEZIONI
Catania 15°

Il caso

Bullismo shock a Enna: studentessa picchiata da cinque ragazzi fuori dalla scuola

Cinque denunce alla Procura dei Minori

Di Tiziana Tavella |

Cinque contro una, tutti minorenni e l’atto di bullismo fuori dalla scuola finisce alla procura dei minori che ha avviato un’indagine, mentre il dirigente scolastico avrebbe già sospeso gli  aggressori. Un episodio che ha profondamente turbato la comunità studentesca, e non soltanto, per la crudezza dei fatti trapelati: prognosi di cinque giorni per la giovanissima studentessa del primo anno  di un istituto superiore  finita al pronto soccorso dell’Umberto I di Enna dopo l’aggressione.

Il referto racconta oltre che di un trauma cranico e all’addome, una cervicalgia da contraccolpo e una lesione alla gamba. Dall’ospedale, si è subito attivata, come da prassi in questi casi, la procedura con un esposto/segnalazione al Tribunale dei minori contro i presunti aggressori.

Sul fatto avvenuto nelle vicinanze dell’istituto e non all’interno, sta indagando la polizia mentre il dirigente scolastico  avrebbe già sospeso gli studenti che sarebbero stati protagonisti dell’aggressione. A loro, secondo il provvedimento che sarebbe stato emesso già dal dirigente scolastico, sarà vietata anche la partecipazione alla gita. Il fatto, che ha aperto ad un forte dibattito sui social in cui in molti si chiedono con particolare apprensione il perché giovanissimi possano trovarsi al centro di fatti così preoccupanti, sarebbe avvenuto nella stessa giornata in cui  un criminologo dell’Università Kore di Enna stava tenendo un corso sul bullismo e il cyberbullismo rivolto agli studenti delle superiori.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: