Notizie Locali


SEZIONI
Catania 9°

Mondo

Spagna: nell’attacco di Algeciras rimaste ferite 4 persone

Ministro dell'Interno, ndagini concentrate su un solo sospettato

Di Redazione |

MADRID, 26 GEN – L’attacco a colpi di machete in due chiese della città spagnola di Algeciras avvenuto ieri si è concluso con una persona uccisa (Diego Valencia, il sacrestano della chiesa di Nuestra Señora de La Palma) e quattro feriti, di cui uno grave e tre lievi: è il bilancio confermato da un portavoce del ministero dell’Interno. Di queste ultime, la persona grave è Antonio Rodríguez, un sacerdote della chiesa di San Isidro, che stando agli ultimi dati disponibili, è stato dichiarato fuori pericolo. Sugli altri feriti non sono al momento emerse ulteriori informazioni confermate. Intanto, il ministro dell’Interno, Fernando Grande-Marlaska, ha spiegato che le indagini si stanno concentrando su un solo sospettato, l’uomo arrestato ieri poco dopo i fatti. “Non ci sono altre persone coinvolte nei fatti”, ha detto all’agenzia Efe da Stoccolma, dove si è recato per un impegno internazionale. Marlaska ha aggiunto che la polizia ha effettuato una perquisizione nel domicilio in cui viveva il sospettato e ha chiesto di attendere i risultati delle indagini prima di “stabilire la natura terroristica o qualsiasi altra natura” dell’attacco di ieri. “Voglio anche trasmettere un’idea di sicurezza nei confronti degli abitanti di Algeciras”, ha detto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: