Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Lo sceicco del Qatar al Thani «La Sicilia mi ha conquistato»

Ali Bin Thamer al Thani, membro della famiglia reale del Qatar, ha incontrato gli imprenditori siciliani in vista del «Brand Italy»: «Il Ponte sullo Stretto? Bisogna vedere la fattibilità»
Di Redazione

PALERMO - Ponte sullo Stretto e beni culturali oltre che il rafforzamento del partenariato commerciale sono stati al centro della visita in Sicilia dello Sceicco del Qatar Ali Bin Thamer al Thani. La tappa è «preparatoria» al «Brand Italy», la più grande esposizione di prodotti italiani realizzata in Medio Oriente che sarà in programma a Doha dal 10 al 12 novembre al Qatar National Convention Centre. Lo sceicco del Qatar ha incontrato i vertici di Confindustria e i rappresentanti di alcune aziende siciliane. «L'obiettivo – ha detto Al Thani - per promuovere Brand Italy e far conoscere il patrimonio storico culturale della Sicilia ai nostri connazionali e promuovere anche opportunità d'investimento in diversi settori: dalla sanità alla cultura, dal turismo e alle infrastrutture. Oggi ho scoperto la Sicilia per la prima volta. Ho visto un grande potenziale in questa Isola e speriamo di poter fare insieme delle attività concrete. Partirò - ha concluso - con la Sicilia nel cuore». Il tour siciliano dello sceicco prevede anche la tappa una a Giarre e un'altra a Ragusa. Ali Bin Thamer al Thani ha anche incontrato il presidente di Confidustria Sicilia, Antonello Montante, il vicepresidente Nino Salerno e un centinaio di imprenditori. «L'incontro - ha detto Montante - è andato oltre il Brand Italy. Lo sceicco del Qatar ha anche risposto ad una domanda sull'ipotesi che il suo paese sia interessato a realizzare il Ponte sullo Stretto: «Bisogna vedere la fattibilità per realizzarli... ».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: